Oggi in tavola

Gnocchi alla sorrentina

Livello di difficoltà:

Tempo: 30 minuti

Persone: 4 persone

Le ricette di Maria Elena

Anche a casa vostra vigeva la regola del Giovedì: gnocchi?
Se sì, fate parte di quella folta schiera di italiani fedeli alla tradizione del sedersi a tavola a pranzo e che, di giovedì, si gustavano un bel piatto fumante di gnocchi: al sugo di carne, al burro e oro o al pesto. Dipende dal territorio della cucina. In caso contrario, ed è un peccato, avete perso la possibilità di sviluppare endorfine e godere del piacere della buona tavola.

Gli gnocchi sono infatti considerati un peccato di gola, tant'è che un giorno di estate, complice la frescura del convento e il digiuno forzato degli esercizi spirituali, un abate campano molto ghiotto di gnocchi, ne mangiò così tanti da affogarsi. Per questo li hanno spesso chiamati strangola preti, in lingua napoletana strangulaprievite.

Questa storia degli gnocchi a Napoli è alquanto curiosa, perché li consideriamo più lombardi o veneti. Invece, pare, che nel Centro e Sud Italia gli gnocchi abbiamo molto successo. Ne sono una prova gli gnocchi alla romana, e che anche i campani siano particolarmente bravi a farli con il sugo di pomodoro verace, possibilmente fatto in casa.

La declinazione alla sorrentina è legata ad alcuni cuochi del territorio che per successive approssimazioni, o per errore, come succede spesso, sostituirono il tradizionale grana con il formaggio che più facilmente è a disposizione nella dispensa: la mozzarella, la regina dei formaggi a pasta filata.

E' un piatto facile, di grande presa per la caratteristica filatura che si amalgama, complice anche il pomodoro, intorno agli gnocchi, rendendoli appetitosi....da strafogarsi appunto! Vi suggerisco di farli nel modo autentico sorrentino, al forno, negli appositi pignatielli, le cocotte mono porzione di coccio.

Ingredienti

1 kg di gnocchi di patate
320 g di mozzarella fiordilatte
450 g di passata di pomodoro fresca
1 spicchio d'aglio
Foglie di basilico freschissime
Olio evo q.b.
Sale q.b.

Preparazione

Tagliate a dadi la mozzarella fior di latte e fatela asciugare su di un canovaccio. Rosolate un spicchio d’aglio in una capiente casseruola, toglietelo ed aggiungete la passata di pomodoro fresca. Fate sobbollire qualche minuto, aggiustate di sale ed aggiungete le foglie di basilico. Intanto cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata, quando affiorano scolateli delicatamente per non romperli. Prendete 4 cocotte monoporzione e in ognuna fate uno strato di passata, sistemate gli gnocchi, irrorate con la passata rimasta, aggiungete la mozzarella e mettete in forno preriscaldato a 200° in modalità grill.
Nel giro di per 5 minuti saranno pronti.
Stampa ricetta in PDF

Condividi con:

Cerca per ingrediente

Cerca altre ricette sul nostro sito, inserisci il tuo ingrediente preferito e fatti consigliare la ricetta del giorno:

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie.   Maggiori informazioni