Oggi in tavola

Cavolfiore gratinato

Livello di difficoltà:

Tempo:

Ingredienti

1 cavolfiore grande
1/2 litro di latte parzialmente scremato
50 g di farina
50 g di burro
30 g di Parmigiano Reggiano DOP
Noce moscata q.b.
Sale e pepe q.b.

Preparazione

Eliminate le foglie più dure e sciupate dal cavolfiore, lavate e lessate salando poco.
Preparate un besciamella facendo sciogliere il burro in un pentolino e aggiungendo la farina sempre mescolando e il latte poco alla volta. Aggiungete il sale, il pepe e una grattuggiata di noce moscata. Fate addensare.Dividete il cavolfiore in cimette e distribuite in una pirofila. Versate la besciamella sopra il cavolfiore e distribuite il parmigiano grattuggiato.
Cuocete in forno caldo per circa 15/20 minuti ed alla fine passare brevemente sotto il grill per ottenere una bella crosticina dorata. Attendete qualche minuto prima di servire.
Nell'antica Roma i commensali erano soliti mangiare cavoli crudi prima dei banchetti per aiutare lo stomaco ad assorbire meglio l'alcool. Non solo, a Roma si attribuiva al cavolo il potere di scacciare la malinconia e la tristezza. In ogni caso, il cavolo era così presente nella dieta del popolo da convincere Catone ad attribuirgli la proverbiale salute di ferro dei romani.
Vai alla scheda prodotto

Cerca per ingrediente

Cerca altre ricette sul nostro sito, inserisci il tuo ingrediente preferito e fatti consigliare la ricetta del giorno:

Cavoli
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie.   Maggiori informazioni